PC in crescita del 35% nel Q4

L’Europa occidentale ha registrato spedizioni per 16,3 milioni di personal computer nel terzo trimestre 2021

Canalys nelle sue ultime stime ha rivelato che nel terzo trimestre del 2021, il mercato dei PC (desktop, notebook e workstation) in Europa occidentale ha registrato 16,3 milioni di spedizioni di unità , con un aumento del 21% annuo. La regione, colpita da più ondate di COVID-19, ha continuato a registrare una maggiore domanda di PC a causa della situazione relativamente fluida che circonda la pandemia. Mentre si prevede che i vincoli di fornitura permarranno per tutto il 2022, Canalys prevede che la regione rimarrà un’area di crescita per i PC poiché la relativa incertezza spinge la necessità di spendere in tecnologia. Il mercato dei PC dell’Europa occidentale ha registrato una tendenza al rialzo per sei trimestri consecutivi. Trang Pham, Canalys Research Analyst ha affermato: “Guardando al futuro, la domanda delle aziende dovrebbe sostenere la crescita fino al 2023. Sebbene l’Europa occidentale sia stata in vantaggio rispetto alla maggior parte dei suoi pari nella digitalizzazione operativa, specialmente quando si tratta di lavoro ibrido, c’è una netta necessità di dispositivi più veloci e con specifiche migliori, poiché le aziende cercano anche di evitare future interruzioni dell’attività”.

I primi due fornitori, HP e Lenovo, hanno ottenuto risultati marginalmente vicini l’uno all’altro, rispettivamente con una quota di mercato del 27% e del 25%. HP ha riconquistato la leadership in Europa occidentale con 4,3 milioni di unità nel terzo trimestre. Dal primo trimestre del 2021, HP aveva apparentemente dato la priorità alle spedizioni verso il suo più grande mercato del Nord America, perdendo quote di mercato in Europa. Tuttavia, il terzo trimestre del 2021 ha rafforzato l’impegno di HP per l’Europa occidentale, dove è cresciuta del 24%, nonostante le spedizioni globali complessive siano diminuite del 6%. Anche le prestazioni di Lenovo nella regione sono state impressionanti, poiché le spedizioni sono aumentate del 22%, scendendo solo leggermente al di sotto per mantenere il primato. Acer ha registrato una crescita annuale piatta a causa del calo dei Chromebook, dove detiene la quota di mercato più elevata. Il calo deriva da una domanda prossima alla saturazione, nonché dal confronto sfavorevole con un fenomenale terzo trimestre 2020. Le spedizioni di tablet in Europa occidentale sono diminuite del 20%, con 6,9 milioni di unità spedite.

Iscriviti alla newsletter!